Modifica del termine stabilito per l’obbligo di sottoporsi alla vaccinazione anti SARS-CoV-2 e dell’efficacia delle sospensioni per inadempimento di detto obbligo

L’Ordine Ostetriche della provincia di Ravenna rende noto che il D.L. 162/2022, in vigore dal 31 ottobre u.s., ha modificato, per gli esercenti le professioni sanitarie, il termine previsto nel D.L. 44/2021 e s.m.i per sottoporsi all’obbligatoria vaccinazione anti SARS-CoV-2 ed il termine di efficacia delle sospensioni dall’esercizio della professione già irrogate per inadempimento a tale obbligo, anticipandolo al 1° novembre 2022.

Per leggere il comunicato premere QUI

“Allat-TI AMO” Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno 2022

In occasione della SAM – Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno 2022  pubblichiamo la locandina di un ciclo di incontri gratuiti dedicati alla promozione dell’allattamento al seno che si svolgono in tutto il territorio provinciale.

L’iniziativa è promossa dai Comuni della provincia di Ravenna, dai Centri per le Famiglie, dall’Azienda USL della Romagna – Ravenna, dalle Associazioni di volontariato del territorio ed è rivolta alle mamme e a tutti gli amici del latte e non solo.

Per visualizzare il volantino completo premere QUI

Chiusura Estiva Segreteria 2022

L’Ordine Ostetriche della Provincia di Ravenna comunica che la segreteria resterà chiusa dal 16 al 19 agosto 2022.

Le normali attività riprenderanno lunedì 22 agosto 2022.

Corso: Pillole tra passato, presente e futuro. Nuove frontiere in ostetricia – 07 maggio 2022

L’Ordine della professione Ostetrica della provincia di Ravenna segnala un interessante corso intitolato “Pillole tra passato, presente e futuro. Nuove frontiere in ostetricia” che si terrà il  07 maggio 2022 alle ore 15.00 online sulla piattaforma Teams.

Di seguito pubblichiamo il link per partecipare:

https://teams.microsoft.com/l/meetup-join/19%3ameeting_NTc0NDcwZDEtOGFmZS00Mjk2LTkyMjItNzQ1NmQ1NjVkZjYz%40thread.v2/0?context=%7b%22Tid%22%3a%2296ce3700-68df-487d-93b6-82db0152bc0f%22%2c%22Oid%22%3a%225759b891-a79c-43e4-92c8-3dd64582aed3%22%7d

5 maggio 2022 – Giornata Internazionale dell’Ostetrica

Gentilissime colleghe

L’Ordine ostetriche della provincia di Ravenna nel ricordarvi che oggi,  5 maggio 2022, ricorre la giornata mondiale dell’ostetrica, pubblica la locandina dell’evento “Nove mesi dopo“, un documentario-film, nell’ambito della Rassegna DOCinTOUR – Documentari in Emilia Romagna, curato dalla Prof.ssa Mariagrazia Contini, già professoressa ordinaria di Pedagogia dell’Alma Mater di Bologna.

Si tratta di un evento molto interessante per chi si occupa di cura ed educazione, vista l’attinenza del tema, con il contesto dell’educazione 0-6 e le implicazioni in ambito educativo, sociale e sanitario delle esperienze delle donne-mamme, dopo la nascita di un figlio/a.  

L’iniziativa, meritevole di partecipazione, è aperta al pubblico e il costo ordinario del biglietto è di 5 euro, ma per noi OSTETRICHE quali operatori sanitari, mostrando un documento che attesti la professione, sarà possibile avere uno sconto sul prezzo del biglietto, ridotto a 4 euro. La proiezione è prevista per  venerdì 13 maggio alle ore 19.30, presso il Cinema Mariani di Ravenna.

Non è necessaria la prenotazione.

Ravenna: esce dal turno in ospedale e assiste al parto di una donna in auto, il racconto dell’ostetrica: “Un’emozione indescrivibile”

Riportiamo di seguito l’articolo tratto dal quotidiano on line “RavennaToday” che racconta l’emozionante avventura della nostra collega ostetrica che martedì sera ha assistito al parto di una donna nel parcheggio dell’ospedale Santa Maria delle Croci mentre usciva dal turno di lavoro.

“E’ come se qualcuno avesse guidato quel papà proprio verso di me che sono ostetrica e stavo uscendo dall’ospedale”

La giovane ostetrica

“Un’emozione che non potrò mai dimenticare”. A inizio anno vi abbiamo raccontato la storia di Giulia, giovane infermiera ravennate che si è ritrovata a fare nascere una bambina “frettolosa” direttamente sull’ambulanza. Oggi, invece, vi raccontiamo quella di Anna, 36enne ostetrica all’ospedale Santa Maria delle Croci, che martedì sera ha fatto partorire una donna nel parcheggio dell’ospedale.

“Erano le 8 di sera, io avevo appena staccato dal turno – racconta la donna – All’improvviso ho iniziato a sentire un clacson che continuava a suonare fortissimo e delle urla provenire da un’auto. Quando l’automobilista ha parcheggiato entrando da via Missiroli sono corsa a vedere cosa stesse succedendo, pensando che potesse essere stato colto da un malore. Arrivata alla macchina, invece, ho trovato un uomo comprensibilmente molto agitato e una donna partoriente al suo fianco. Ho subito tranquillizzato la donna, l’ho messa in posizione ginecologica e l’ho visitata velocemente… Vedevo già i capelli del bimbo uscire!”.

L’esperta ostetrica si è resa conto che non c’era tempo di ricoverare la partoriente. “Ho iniziato a guidare la donna nella respirazione e nelle spinte, per fortuna mi ha raggiunto una collega anche lei ostetrica che passava di lì proprio in quel momento. Intorno a noi si è creata una calca di gente, ma io me ne sono accorta solo dopo, sul momento ero troppo concentrata! Alla terza contrazione il bambino è nato, l’ho coperto con quello che ho trovato, una sciarpa, e ho accompagnato i neo genitori e il neonato in ospedale. E’ stata un’emozione indescrivibile, non sono neanche riuscita a dormire, ho ancora i brividi! E’ come se qualcuno avesse guidato quel papà proprio verso di me che sono ostetrica e stavo uscendo dall’ospedale”.